Altre Prove CCD – NGC6888/M57/M3

Dopo il diluvio universale che ha imperversato in tutta italia negli ultimi 20 giorni finalmente uno squarcio di sereno quindi monta tutto in fretta e furia e via con le prove che avevo sospeso qualche settimana fa.. Stasera si prova il nuovo Filtro H-alfa da 6nm astronomik..

Sono riuscito a collezionare 3 orette di H-alfa.. purtroppo leggermente sfuocata a causa di un errore di valutazione sulla parafocalita del filtro con il CLS.. il fuoco cambia.. di poco ma cambia e infatti l’FWHM parla chiaro.. mediamente 1.50 pixel.. ma per questa sera 1.80.. l’immagine è leggermente sfuocata anche se di poco.. diciamo che è come se ci fosse stato un pessimo pessimo pessimo seeing..

L’h-alfa da 6nm è un altro mondo.. 15 minuti di posa e cielo nero pece.. addirittura fino a 5 minuti è pari a zero segno che anche il rumore della camera è pari a zero..

Nelle sere precedenti ho inoltre fatto altre prove.. La prima è l’ammasso M3.. Niente di che.. stack semplice senza dark, solo flat.. 40 minuti circa in sub da 3 minuti con CLS

E poi una Luminanza seria da 3 ore su M57 con dark, flat e bias.. Sub da 5 minuti.. interessante notare che è visibile anche la galassietta a spirale IC1296 di 13° nonostante il cielo pessimo (SQM 19.00 circa)

Inoltre un altro strumentino si affianca ai miei strumenti attuali.. Si tratta di un Takahashi FS-60C trovato d’occasione con tutti i suoi accessori.. bellissimo da vedere.. non vedo l’ora di metterci dentro occhio e reflex.. a breve scrivero un articoletto su questo gioiellino

Questa voce è stata pubblicata in Astronomia, CCD, DeepSky, H-Alfa. Contrassegna il permalink.